Bambini e smartphone: i rischi di sviluppare la miopia crescono

Il legame tra bambini e smartphone continua ad essere sempre più controverso e discusso. Se negli ultimi tempi sono stati numerosi gli appelli lanciati da parte delle varie associazioni di categoria, così come di esperti, che hanno messo in evidenza quanto sia importante evitare che i bambini usino smartphone o tablet in tenera età, adesso è ora di un altro allarme.

Gli smartphone, al giorno d’oggi, rappresentano uno di quegli strumenti che fanno parte della quotidianità. E i settori che sono stati rivoluzionati dall’uso sempre più frequente dei device mobili sono stati tanti, come ad esempio quello del gioco d’azzardo. Prova a capire come utilizzare neteller per giocare nei casino online in modo sempre più rapido e sicuro.

Bambini e smartphone, attenzione durante le vacanze!

Mantenere gli occhi fissi sul proprio dispositivo mobile per un numero eccessivo di ore produce numerosi danni alla salute. Il rischio che si corre, e che si può considerare davvero dietro l’angolo, è rappresentato dalla miopia piuttosto che dall’astenopia, due disturbi che si sviluppano molto facilmente in questi casi.

Il nuovo allarme è stato lanciato da parte di un gruppo di esperti, che hanno messo in evidenza come sia meglio, soprattutto durante le vacanze al mare e d’estate, evitare di tenere gli occhi fissi sullo smartphone per troppo tempo. Vale in modo particolare, quindi, nel momento in cui ci si trova in spiaggia, magari all’ombra sotto l’ombrellone.

E chiaramente l’allarme vale soprattutto per i più piccoli, in cui miopia e astenopia si potrebbero sviluppare molto più facilmente. L’astenopia è una sindrome che si caratterizza per avere dei sintomi molto differenti, che possono insorgere in modi diversi. Spesso e volentieri, però, irritabilità degli occhi, ma anche cefalea sono le due manifestazioni sintomatiche maggiormente diffuse.

In ogni caso, esattamente come ogni altra condizione di affaticamento, tutti questi sintomi passano solamente con il riposo. Se gli adolescenti e i bambini, però, si mettono ad usare per diverse ore smartphone e tablet, soprattutto d’estate in vacanza, i rischi sono notevolmente maggiori.

Infatti, nei bambini e negli adolescenti, c’è un pericolo più grande, ovvero quello di sviluppare la miopizzazione dell’occhio. Quest’ultima, però, non passa semplicemente con il riposo, dal momento che si tratta di un disturbo che va a cambiare in maniera irreversibile e progressiva la vista.

Nei casi più gravi si sviluppa la miopia

Nel corso dell’ultimo decennio, le statistiche sono veramente impietose. Infatti, si sta registrando un vero e proprio boom di bambini che sono diventati miopi. Stando a quanto è stato riferito da parte degli esperti, pare che tutto sia dovuto all’uso prolungato di smartphone e tablet che obbligano a guardare a vicino.

Sono davvero numerose le problematiche di stampo oculare che possono insorgere in tutte quelle persone, al di là di bambini e adolescenti, che svolgono lavori su oggetti molto piccoli. Insomma, pare proprio che uno sforzo prolungato di dover vedere da vicino porti numerosi effetti negativi sulla salute dei propri occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *