Acquistare un forno, 4 utili considerazioni

Quando si ha l’intenzione di acquistare un nuovo forno, è sempre bene ponderare nel migliore dei modi questa decisione. Un acquisto fatto d’impulso, non sempre può risultare una scelta corretta nel medio/lungo termine.

Un forno in una pizzeria è una delle attrezzature più importanti, quindi il suo acquisto deve essere fatto con consapevolezza e molta attenzione. Prima di procedere al suo ordine, è bene verificare che le caratteristiche del nuovo forno siano indicate a sopperire le mancanze di quello vecchio.

Che si debba acquistare un forno tradizionale, o un forno elettrico pizza di ultima generazione, è bene fare alcune considerazioni prima di firmare il contratto di ordine. Vediamo quali sono.

1: approvvigionamento energetico

Il primo passo nella scelta del forno per una pizzeria è senza ombra di dubbio la fonte di approvvigionamento dell’energia. Un forno può essere alimentato con la legna, il gas o l’elettricità. Il sistema tradizionale per cuocere la pizza è la legna, ma sempre più spesso sono le fonti alternative ad essere scelte.

La corrente elettrica ad esempio, permette una temperatura costante all’interno della camera di combustione e riduce al minimo la comparsa di sporcizia al suo interno. Il forno per la pizza, per funzionare deve semplicemente essere collegato all’impianto della corrente elettrica. Il prezzo economico della corrente elettrica, minore della legna, è un altro punto a favore di questa scelta.

2: Dimensioni del forno della pizza

Il secondo punto da prendere in considerazione, sono le dimensioni del forno da acquistare. Le misure standard delle pizze sono tra i 24 cm e i 30 cm, e quindi è bene acquistare un forno con le dimensioni appropriate per il numero di pizze necessarie. Ad esempio, con un forno di circa 60 cm di diametro si possono cuocere 4 pizze contemporaneamente. Questo, si traduce in una resa di circa 55 pizze all’ora. Se durante il servizio è richiesta una mole di 70/80 pizze all’ora, è il caso di indirizzare la propria scelta verso un forno di dimensioni maggiori. Al momento dell’acquisto, è sempre bene acquistare un forno di dimensioni maggiori alle proprie necessità.

3: Quante camere di cottura?

In commercio, è possibile acquistare forni con più camere di cotture. I modelli più comuni sono i forni con una sola camera di cottura, ma in molte pizzerie è possibile vedere dei forni dotati di due camere di cottura. Un forno con due camere di combustione, è ideale per una pizzeria di medie dimensioni per aumentare il numero di pizze all’ora.

Al contrario, in pizzerie di piccole dimensioni, avere più camere di combustione può ridurre l’ingombro del forno e quindi fare risparmiare spazio. Con un diametro di piccole dimensioni, duplicato su due livelli, anche un forno di piccole dimensioni può produrre un alto numero di pizze ad ogni ora.

Poiché entrambe le camere di cottura possono essere impostate a differenti temperature, nei momenti di poco lavoro si può utilizzare una delle due camere di combustione per la preparazione di pane o altre pietanze. Nel caso si voglia risparmiare, nei momenti di poco lavoro la seconda camera di cottura si può anche spegnere senza creare problemi.

Come è facile comprendere, una volta che si è preso in considerazione questi punti, si potrà iniziare a diminuire il numero di forni tra cui scegliere. Cosa, che permetterà di fare una scelta più ponderata e migliore per la propria attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *